Bangkok

Thailandia

BANGKOK : Bangkok, la porta di ingresso in Thailandia, una metropoli culturale dai due volti e in continua evoluzione: quello affascinante dei palazzi, dei templi e del silenzio dei monasteri buddisti e quello dei moderni e avveniristici centri commerciali, della vita notturna e dei mercati all'aperto. Il Palazzo Reale è sicuramente uno dei simboli della città, usato ancora oggi dalla Famiglia Reale per ospitare cerimonie e dignitari stranieri, si compone di varie strutture: il Wat Phra Kaew che custodisce il Buddha di smeraldo, il Golden Chedi, il Pantheon dei Re Chakri e le otto torri colorate.
WAT ARUN: il Wat Arun, oppure Tempio dell'Alba si trova a Thonburi distretto di Bangkok, sulla riva destra del fiume Chao Phraya. La struttura attuale, con il suo caratteristico prang a spirale, fu costruita nell'Ottocento sotto il regno di Rama II. Il corpo centrale del Wat Arun è dominato da un prang, ossia una torre in stile khmer decorata da bassorilievi in porcellana di creature mitologiche e iconografia sacra. Alta circa 80 metri, la torre centrale è circondata da quattro prang più piccoli: il prang centrale simboleggia il Monte Meru, parte della cosmologia indù, mentre i suoi satelliti sono dedicati al dio del vento, Phra Phai.
MERCATO GALLEGGIANTE: il mercato galleggiante di Damnersaduak è il più pittoresco mercato della Thailandia che nel corso degli anni ha mantenuto il suo sapore autentico. Qui gli abitanti dei villaggi si incontrano per scambiarsi da una barca all'altra frutta, verdure, fiori e oggetti di uso quotidiano, dando vita a uno spettacolo molto animato.
AYUTTHAYA: località tra le più affacinanti della Thailandia, le cui rovine antiche sono state inserite dall' UNESCO tra il Patrimonio dell' Umanità. La cittadina sorge alla confluenza di tre fiumi, collegati tra loro da un ampio canale che si snoda intorno all'intero perimetro cittadino. Ad est della città, situato su una sponda del Maenam Chao Phraya, si trova il Wat Chaiwatthanaram, costruito nel 1630 da Re Prasat Thong in onore di sua madre. Un Monastero Reale in stile Khmer che in quel periodo era particolarmente diffuso e apprezzato dai sovrani.
SUKHOTHAI: "alba di felicità", non c'è termine migliore per descrivere i magnifici paesaggi della valle del fiume Yom, dove si concentra un patrimonio artistico e storico tra i più significativi della nazione. A 12 Km dalla moderna città si trova il parco storico di Sukhothai antica città chiusa da mura con all'interno il palazzo reale e lo straordinario tempio buddista Wat Mahathat. Le sue strutture principali sono un vihara (monastero buddista), un singolo ubosot (sala sacra di preghiera), 10 viharas e 200 chedi (pagode) secondari. La ricchezza di monumenti indica questo wat (tempio) come il centro religioso della città di Sukhothai. Due enormi Buddha presidiano l'ingresso.
CHIANG RAI: Non si può dire d'aver visto Chiang Rai senza essere stati a Wat Rong Khun. Meglio conosciuto come il Tempio Bianco, è uno dei templi più stravaganti e facilmente riconoscibili in Thailandia. Situato poco fuori città attira un gran numero di visitatori facendone una delle attrazioni più visitate a Chiang Rai. L’unicità di Wat Rong Khun è dovuta al colore bianco e agli specchietti, presenti nell’intonaco, che scintillano alla luce del sole. Il colore bianco simbolizza la purezza del Buddha, mentre gli specchietti ne simbolizzano la saggezza. L’opera è stata progettata da Chalermchai Kositpipat, famoso artista Thai.
CHIANG MAI: nel nord del Paese, in un contesto montano favoloso in cui vi sono paesaggi ed una natura unici al mondo: fiumi, più di 300 templi ed una valle incantata. Doi Suthep è una montagna a circa 16 chilometri da Chiang Mai e riprende il nome dall’eremita Sudeva che visse lungo i suoi pendii per tanti anni. Appena sotto il suo picco (il monte è alto 1676 metri), alla fine del quattordicesimo secolo, è stato costruito il Wat Phra That Doi Suthep uno dei templi più sacri del nord del paese. Si racconta che la sua pagoda dorata ospiti una reliquia di Gautama Siddharta, il Buddha. Vi si arriva avendo ragione di 300 scalini ma la vista di Chiang Mai, dalla sua terrazza ed i diversi ambienti interni ed esterni possono valere la fatica.
KOH SAMUI: l'isola di Koh Samui è la più famosa delle isole Thailandesi del golfo del Siam; si distingue per aver mantenuto la sua naturale e intatta semplicità tropicale. E' caratterizzata da spiaggie di sabbia bianca, profonde e delimitate da un bel mare blu, alcune estremamente tranquille dove trascorrere una vacanza in totale relax e altre più vivaci, circondate da negozi, ristoranti e locali notturni per una vacanza all'insegna del divertimento. Samui è un'isola relativamente piccola, collinosa e con un ricco entroterra ricoperto da foreste lussureggianti.

LISTA NOZZE















Clicca QUI per visualizzare l'informativa sul trattamento dei dati personali !!!



Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.